GEI Brasile

RIZZIOLI, Valentino

foto_pres

Partecipare all’inserimento di una multinazionale in un nuovo paese e contribuire attivamente al suo consolidamento nel mercato, raggiungendo il primo posto in quasi tutti i settori in cui opera nel paese.
Così si può riassumere la carriera di Valentino Rizzioli. Con oltre 45 anni di esperienza nel Gruppo Fiat la sua carriera professionale si “confonde” con l’avviamento, la solidificazione, la crescita e la leadersship del Gruppo Fiat in Brasile e in America Latina.
Quando il Gruppo decise di espandere la propria attività in tutto il mondo,nei primi degli anni settanta,il Brasile venne subito scelto per la sua potenzialità di mercato e per il momento favorevole di sviluppo. Per gestire questa impresa,l’ingegnere Rizzioli fu inviato in Brasile come primo dirigente del marchio che veniva dall’italia per il nuovo Paese.
Non ci volle molto per far si che l’unico stabilimento del Gruppo Fiat fuori dall’Italia venisse inaugurato nel 1971 a Contagem (MG), dove ancora oggi si producono macchine all’avanguardia per le costruzioni del marchio Case e New Holland.
Nello stesso decennio, Rizzioli ha partecipato attivamente alle attività di sviluppo e di costruzione dello stabilimento di Fiat Auto di Betim (MG).
Subito dopo, Rizzioli faceva una nuova esperienza internazionale nella sua carriera,quando la Fiat comprò la nord-americana Allis Chalmers, si dovette trasferire negli Stati Uniti per seguire le attività dell’azienda nel settore delle macchine per le costruzioni.
Dopo cinque anni negli Stati Uniti Rizzioli ritorna in Brasile per sviluppare e rafforzare le attività del settore delle costruzioni e, successivamente del settore agricolo del Gruppo Fiat in America Latina. Subito dopo il Gruppo compie passi importanti verso la leadership nel Continente.
Con l’aquisizione della New Holland nel 1991, Rizzioli assunse il comando delle macchine del settore della costruzione e del settore agricolo del Gruppo nel Paese.
Nonostante gli sviluppi dei business, il Gruppo Fiat andò oltre e acquistò la Case, una fusione mondiale con New Hollad,che porta alla nascita della Case New Holland.
Rizzioli divenne Presidente della nuova società in America Latina. Con un ampia esperienza nel mondo degli affari e per il suo sensibile contributo per le attività del Gruppo Fiat,in maniera particolare per Case New Holland, Rizzioli viene nominato anche Vice Presidente di Fiat Automoveis,e nel 2004 come Vice Presidente esecutivo di Fiat Brasile, posizione che conserva ancora oggi.
Fin dalla sua istituzione, Case New Holland, è un riferimento mondiale nella produzione di macchine per il settore agricolo e per il settore della costruzione offrendo ai clienti brasiliani, sud-americani e di altri continenti,prodotti all’avanguardia tecnologica del mercato.

Attualmente Rizzioli è anche Vice Presidente della Anfavea, Vice Presidente della Federazione delle Industrie dello Stato di Minas Gerais (FIEMG), Presidente del Gruppo Esponenti Italiani (GEI) e Presidente della Tecnologia e dell’ Innovazione della FIEMG.
Tra i numerosi riconoscimenti, Rizzioli è stato premiato,nel 1998, con il titolo di Ufficiale della repubblica Italiana – il premio più importante in Italia per le persone che si distinguono nel mondo degli affari. Nel 2008, ha ricevuto il titolo di Cittadino Onorario di Minas Gerais concessa dal legislatore dello Stato.
Rizzioli è stato anche insignito della Medaglia dell’Ordine al Merito Industriale nel 2012, il più alto riconoscimento della Confederazione Nazionale dell’Industria (CNI), che onora le personalità e le istituzioni per gli eccezionali servizi resi allo sviluppo socio economico del Paese.
Nello stesso anno, ha ricevuto il premio Globo Tricolore, per le personalità che hanno contribuito alla diffusione della cultura e della tecnologia italiana nel mondo, la medaglia Presidente Juscelino Kubitscheh,riconoscimento assegnato a personalità ed istituzioni che rendono o hanno reso servizi eccezionali alla società,contribuendo allo sviluppo delle istituzioni politiche e governamentali di Minas Grais e del Brasile.


Copyright © 2014 GEI Brasile - Gruppo Esponenti Italiani